Pancake: per una colazione rilassata

Oggi è San Valentino, nella mia città tutto si ferma per festeggiare il giorno degli innamorati, si perché io vivo a Terni e il patrono è proprio il santo dell’amore.

Purtroppo però, come due anni a questa parte, io San Valentino lo festeggio a casa, perché come tradizione vuole almeno un membro della famiglia è malto, e spesso e volentieri è sempre lui, il marito a presentarsi con un termometro con su scritto 38°.

Sinceramente inizia a venirmi un dubbio, ma considerate le condizioni in cui versa posso anche ipotizzare che no, non ha messo il termometro sopra la lampadina solo per non portarmi a cena fuori, grazie  Elena Triolo che riassumi così fedelmente le condizioni degli uomini, sei un genio!

http://elenatriolo.blogspot.it/
http://elenatriolo.blogspot.it/

Ad ogni modo, ho deciso di essere buona e stamattina ho preparato la colazione, con il cuore e con un po’ di farina, preparando i PanCakes, un piatto a cui siamo affezionati perché ci ricorda le colazioni in solitaria, quando eravamo solo in due.
PicMonkey Collage

Ingredienti

200 gr di farina 0
2 cucchiaini di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale
1 cucchiaino di zucchero
2 uova
250 ml di latte
3 cucchiai di olio
Miele
Instruzioni Schematiche

– Setacciare la farina con il lievito, il sale, e lo zucchero
– Montare a neve gli albumi
– Sbattere leggermente i rossi
– Aggiungere l’olio al latte a temperatura ambiente
– Aggiungere i liquidi ai solidi
– Infine aggiungere le chiare montate ferme
– Scaldare una padella antiaderente
– Versare 3 cucchiai da minestra del composto al centro della padella
– Cuocere fino a quando non compaiono le bolle in superficie e girare
– Glassare con miele

Schermata 2015-02-14 alle 12.49.13

Schermata 2015-02-14 alle 12.47.41

Schermata 2015-02-14 alle 12.49.25

Il procedimento è molto semplice e il risultato è assicurato! Vi lascio alcune foto che ho scattato stamattina prima di portare al malaticcio la colazione a letto, si perché se dici in salute e in malattia alla fine devi tenere fede a quello che prometti, anche se, ho un vestitino carinissimo prestatomi per l’occasione che mi guarda e mi dice “dai indossami ed esci che sei gran gnocca con me!” Caro modellino anni ’70 dovrai attendere un pochino, oggi me ne sto a casa, le figlie sono con i nonni e noi ci facciamo una maratona di film, proprio come quando eravamo fidanzati!

Buon San Valentino a tutti i Valentino e alle Valentina, agli innamorati e ai cinici, a tutti coloro che credono che San Valentino sia tutto l’anno, a tutti coloro che invece “San Valentino che?”

Tags from the story
More from Mandolina

iFood: infinito amore per il cibo

Le ho conosciute non molto tempo fa, eravamo a Il poggiale, si parlava...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *