Pizza senza glutine

Ormai i prodotti senza glutine sono in tutti i negozi: ci sono i centri specializzati ed esclusivi oppure gli scaffali dei supermercati hanno fatto un po’ di spazio ai prodotti gluten free rendendo la spesa di chi, intollerante come me o celiaco, può fare la spesa normalmente senza dover tracciare una mappa della città per reperire un pacco di grissini o fette biscottate.

Purtroppo però il costo dei prodotti lavorati è veramente eccessivo, perciò un piccolo rimedio per contenere le spese settimanali e mettere le mani in pasta, letteralmente.

Il pane, la pizza e i dolci ho iniziato a farmeli a casa, in proporzione la spesa diminuisce e in tutta sincerità, per quanto inizialmente andare al forno mi dava la soddisfazione di mangiare qualcosa di buono, dopo aver cominciato a cucinarmi le cose in casa, non c’è proprio paragone.

Il gusto non deve mancare mai e con le ricette giuste si riesce anche a mangiare una pizza margherita super buona.

Vediamo insieme la ricetta della Pizza Senza Glutine dello chef Marco Scaglione.

Pizza senza glutine
 
Preparazione
Cottura
Tempo totale
 
Autore:
Tipologia: Pizza
Cucine: Gluten Free
Serves: 4 persons
Ingredienti
  • 400 g di mix per pane
  • 80 g di farina di riso
  • 20 g di farina di mais finissima
  • 12 g di lievito di birra fresco
  • 5 g di zucchero semolato
  • 350 g di acqua
  • 20 g di olio extravergine di oliva
  • 10 g di sale fino
Procedimento
  1. Pesare accuratamente gli ingredienti
  2. Unire le finire
  3. Sciogliere il lievito nell'acqua insieme allo zucchero
  4. Aggiungere l'acqua alle farine lentamente
  5. Amalgamare fino a ottenere un impasto omogeneo
  6. Unire olio e sale all'impasto
  7. Incorporarli con cura lavorando rapidamente
  8. Lasciar lievitare per 2 ore
  9. Suddividere l'impasto in 3 o 4 porzioni
  10. Lievitare ancora una volta fino al raddoppiamento del volume
  11. Stendere l'impasto con le mani umide all'interno delle teglie da forno
  12. Condire l'impasto con gli ingredienti scelti
IMG_0195

Le istruzioni sono veramente semplici, inizialmente l’impasto risulterà difficile da lavorare ma cercate di non fare lo sbaglio che commisi io la prima volta, ovvero aggiungere farina.

La maglia glutinica è quella cosa che permette agli impasti di essere elastici e subito lisci al tatto, ovviamente con le farine senza glutine tutto questo non esiste, l’impasto è appiccicoso, colloso, un vero delirio insomma.

Personalmente ho trovato molto utile frequentare un corso di panificazione con lo chef Marco Scaglione in quanto, oltre ad aver imparato molte cose teoriche, ho potuto saggiare la vera consistenza che dovrebbe avere un impasto senza glutine. Diffidate di tutte le istruzioni che trovate nelle confezioni, la maggior parte delle volte vi indicheranno di inserire tutti gli ingredienti (liquidi e secchi) nel boccale dell’impastatrice e lasciar lavorare la macchina. NIENTE DI PIU’ SBAGLIATO!

Come per la normale panificazione si seguono gli stessi procedimenti, prima di mettono le farine, poi un po’ alla volta si incorporano i liquidi, successivamente si fanno lavorare le mani, senza olio di gomito nulla viene bene, specialmente il pane/pizza/dolci!

IMG_0201

La ricetta che ho voluto lasciarvi è testata ed è stata apprezzata dall’intera famiglia, il gusto è eccellente, la consistenza anche, io ho scelto la classica margherita, pomodoro e mozzarella, ma nulla vi vieta di condirla come più vi piace: funghi, salame, prosciutto, la pizza è pizza qualsiasi cosa ci metti come condimento sarà di sicuro un successo, in questo caso un successo senza glutine!

Tags from the story
More from Mandolina

FriendFeed ha chiuso

Avevano annunciato la chiusura di FriendFeed per il 9 Aprile 2015 già...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *